Domenica 20 Aprile 2014 Visitatore 415948   |   Italiano   Français  
 
  EDIZIONE 2013
  EDIZIONE 2012
  EDIZIONE 2011
  EDIZIONE 2010
  EDIZIONE 2009
  ALBO D'ORO
  CONTATTI


DEPLIANT 2010 (8,45 MB)


ELENCO PARTENTI 2010


VIDEO

1^ tappa: Quart-Quart
2^ tappa: Morgex-Morgex
3^ tappa: Champdepraz-Covarey (Parco Mont Avic)
4^ tappa: Hone-Forte di Bard
5^ tappa: Marignier-Ville-La-Grand
6^ tappa: Ville-La-Grand-Ville-La-Grand


DIRETTA ONLINE

1^ tappa: Quart-Quart
2^ tappa: Morgex-Morgex
3^ tappa: Champdepraz-Covarey (Parco Mont Avic)
4^ tappa: Hone-Forte di Bard
5^ tappa: Marignier-Ville-La-Grand
6^ tappa: Ville-La-Grand-Ville-La-Grand


TAPPE 2010

1^ tappa: Quart-Quart
2^ tappa: Morgex-Morgex
3^ tappa: Champdepraz-Covarey (Parco Mont Avic)
4^ tappa: Hone-Forte di Bard
5^ tappa: Marignier-Ville-La-Grand
6^ tappa: Ville-La-Grand-Ville-La-Grand


VIDEO DELLE RICOGNIZIONI
TAPPE 2010


1^ tappa: Quart-Quart
2^ tappa: Morgex-Morgex
3^ tappa: Champdepraz-Covarey (Parco Mont Avic)
4^ tappa: Hone-Forte di Bard
5^ tappa: Marignier-Ville-La-Grand
6^ tappa: Ville-La-Grand-Ville-La-Grand


PENNA E PEDALI - IL DIARIO

Verifica licenze e riunione tecnica a Quart - N. 1
1^ tappa: Quart-Quart - N. 2
2^ tappa: Morgex-Morgex - N. 3
3^ tappa: Champdepraz-Covarey (Parco Mont Avic) - N. 4
4^ tappa: Hone - Forte di Bard - N. 5
5^ tappa: Marignier - Ville-La-Grand - N. 6
6^ tappa: Ville-La-Grand - Ville-La-Grand - N. 7


SEGUICI SUL SOCIAL NETWORK



IL NOSTRO CANALE



PER INFO





HOME 2010 | 1^ TAPPA | 2^ TAPPA | 3^ TAPPA | 4^ TAPPA | 5^ TAPPA | 6^ TAPPA


28 agosto 2010 - 5^ tappa: Marignier - Ville-La-Grand

BONGIORNO CI PROVA MA IL GIRO E' DI IGNATENKO
A EDET LA TAPPA DI VILLE-LE-GRAND


Quinta tappa e quinta fuga vincente sulle strade del Giro della Valle d’Aosta. E per la seconda volta consecutiva è un francese – Nicolas Edet – a battezzare l’uscita buona dal gruppo e ad andare a vincere sul traguardo di Ville-La-Grand dopo una tappa di 152 chilometri.

Una fuga partita dopo pochi chilometri, che è sopravvissuta alla grande al col de Joux Plane, che si è vista raggiungere da Francesco Bongiorno sulla Ramaz e che è ritornata sul portacolori del Futura Team con i suoi ultimi avventurieri – Edet e l’americano Talansky – prima che il transalpino partisse ai due chilometri dall’arrivo per evitare l’arrivo allo sprint.

Lo stesso Edet ieri, venerdì, al Forte di Bard si era reso protagonista quale primo gregario di Thomas Bonnin, il vincitore della quarta frazione: e dopo i 121 chilometri di fuga di ieri, ecco che con i 148 di oggi il prossimo portacolori della Cofidis potrebbe guadagnarsi l’ipotetico premio combattività.

In classifica generale Ignatienko mantiene il vantaggio di 55’' su Monsalve (che lo ha attaccato nel pianoro conclusivo) ed è ormai ad un passo dal successo finale di questa quarantasettesima edizione del Giro della Valle d’Aosta. La fuga di Bongiorno porta invece qualche frutto al giovane corridore di Fucecchio, che conquista il terzo gradino del podio insieme a Fabio Aru. Il sardo e il toscano sono entrambi a 2’05” dal russo Ignatenko.

La tappa di domani, domenica, scatterà alle 9,30 da Ville-La-Grand, con arrivo nella medesima cittadina dopo 88 chilometri: tre GpM in programma, che potrebbero capovolgere la classifica degli scalatori che vede il leader Bonnin con soli sei punti di vantaggio su Edet. Dal punto di vista della generale, invece, non dovrebbero più esserci capovolgimenti di fronte.

Le dichiarazioni dei protagonisti

Edet: “Premiato il mio coraggio”.

Ignatenko: “Non è ancora finita”.

Nicolas Edet è raggiante: questa sesta vittoria stagionale è forse l’ultima nella categoria dilettanti prima di passare tra i Pro. “Sono entrato in fuga, non so neanche perché. Sentivo la fatica di ieri, ma ho preso coraggio e ho continuato a mulinare. Le cose si sono messe bene, con Talansky abbiamo collaborato bene, siamo rientrati su Bongiorno e poi a due chilometri dalla fine mi sono trovato con dieci metri di vantaggio su di loro quasi per caso e ho deciso di andarmene”.

Chi invece non può ancora festeggiare è Petr Ignatenko, che però domani potrebbe essere il quarto ex sovietico a vincere il Petit Tour dopo Popovich (2) e Pugaci. “Oggi la squadra ha fatto molto bene, ha tirato per quasi tutta la tappa ed è riuscita a proteggermi al meglio. Ma domani ci sono ancora quasi novanta chilometri, e quindi bisogna rimanere concentrati”.

Ordine d'arrivo

1. Edet Nicolas (Equipe de France) km. 152 in 4h21`58” media 23,810 km/h
2. Talansky Andrew (USA National Team) a 11”
3. Bongiorno Francesco Manuel (Futura Team - Matricardi) a 22”
4. Boem Nicola (Zalf Desiree Fior) a 28”
5. Sgrinzato Mario (Trevigiani Dynamon Bottoli) a 29”
6. Santoro Antonio (G.S. Mastromarco) a 31”
7. Stocco Alessandro (Trevigiani Dynamon Bottoli)
8. Graziato Massimo (idem)
9. De Vreese Laurens (Beveren 2000 - Quick Step)
10. De Winter Walt (Davo-Lotto-Davitamon)

Classifica generale

1. Ignatenko Petr (Itera - Katusha) km. 729,2 in 20h24`29” media 35,940 km/h
2. Monsalve Pertsinidis Jonathan (G.S. Mastromarco) a 55”
3. Bongiorno Francesco Manuel (Futura Team - Matricardi) a 2`05”
4. Aru Fabio (Team Palazzago) a 2`05”
5. De Clercq Bart (Davo-Lotto-Davitamon) a 2`31”
6. Bekaert Steve (Beveren 2000 - Quick Step)
7. Elissonde Kenny (Equipe de France)
8. Hoorne Jeroen (WC Soenens-Jartazi-Construkt Glas)
9. Zilioli Gianfranco (De nardi ColpackBergamasca)
10. Talansky Andrew (USA National team)

Allegati
Ordine d’arrivo (69 KB)
Classifica generale (69 KB)
Classifica a punti (59 KB)
Classifica giovani (64 KB)
Classifica G.P.M. (60 KB)
Classifica T.V. (59 KB)
Classifica a squadre (60 KB)

Vedi anche
DETTAGLIO 5^ TAPPA

Clicca sulla foto per ingrandirla


EDIZ. 2013 | EDIZ. 2012 | EDIZ. 2011 | EDIZ. 2010 | EDIZ. 2009 | ALBO D'ORO | CONTATTI


© 2012 ASD Società Ciclistica Valdostana - P. IVA 00507100071
Via C. Viola, 11026 - Pont Saint Martin (AO)
Valle d'Aosta - Italia

Condizioni di utilizzo | Contatti | Crediti